domenica 8 aprile 2018

Consulta Regionale degli Ecomusei, Bari- 5 aprile 2018

ASSOCIAZIONE ECOMUSEALE DI VALLE D’ITRIA 
dall’Adriatico al Barocco passando per trulli e cummerse 

AUDIZIONE DELL’ECOMUSEO DI VALLE D’ITRIA COME “BEST PRACTICE” 


Giovedì 5 aprile, a Bari, presso la Sala Convegni Mediateca della Regione Puglia, si è svolta una seduta della Consulta regionale degli Ecomusei, convocata dalla Regione Puglia - Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio. 

Tra gli argomenti all’ordine del giorno anche l’audizione dei rappresentanti dell'Ecomuseo di Valle d'Itria come "best practice", alla presenza dei componenti della Consulta e dell'Assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali Loredana Capone. 

Per l’occasione Vanessa Ammirabile, Presidente dell’Associazione Ecomuseale di Valle d’Itria (ente gestore dell’omonimo Ecomuseo), affiancata da Giusy Barletta, socio fondatore, ha relazionato sintetizzando otto anni di attività dell’Ecomuseo di Valle d’Itria, uno dei primi ad aver ottenuto il riconoscimento di “ecomuseo di interesse regionale”. Alla seduta hanno preso parte anche gli Assessori alla Cultura di Alberobello, Cisternino e Locorotondo, tre dei sei Comuni facenti parte dell’Ecomuseo di Valle d’Itria.

Onorati di aver avuto questa grande opportunità, gli operatori ecomuseali rivolgono un particolare e sentito ringraziamento all'Assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali Loredana Capone, alla Dirigente della Sezione Valorizzazione territoriale Silvia Pellegrini, al Presidente della Consulta regionale degli Ecomusei Domenico Conte, all’Ing. Luigi Cicchetti, ai membri della Consulta e a tutto lo staff della Regione Puglia, per aver creduto negli ecomusei e nella possibilità, per una comunità, di attivare processi di tutela e valorizzazione del prezioso patrimonio culturale pugliese.


Nessun commento:

Posta un commento

Locorotondo. Taglio radici e ramificazioni su strade: c'è l'ordinanza

Di seguito il comunicato del Comune  È stata emanata nei giorni scorsi l'ordinanza che obbliga il taglio di radici e delle rami...