mercoledì 31 gennaio 2018

Locorotondo per il No: "Non supporteremo alcuna formazione politica!"

COMUNICATO STAMPA

Riceviamo e pubblichiamo la nota di chiarimento del comitato Locorotondo per il No, in merito alla posizione intrapresa per le prossime elezioni politiche del 4 marzo... 



"Durante la campagna elettorale che ha preceduto la consultazione referendaria del 4 dicembre 2016, sono sorti, anche nel nostro paese, diversi “Comitati” che si sono fermamente opposti al progetto di riforma Boschi-Renzi, lavorando, anche in sinergia fra loro, per difendere la Costituzione. 

L’impegno è stato ampiamente ripagato, considerato tra l’altro che a Locorotondo la percentuale del No è stata ampiamente al di sopra della media nazionale. Esaurita la campagna referendaria, che - sembra il caso di precisarlo - ci ha visti fermamente impegnati per il “no” a quel particolare progetto di riforma costituzionale, abbiamo utilizzato il Comitato per il No per affrontare questioni amministrative locali, secondo noi meritevoli di approfondimento. Abbiamo quindi condiviso incontri, articoli e, più in generale, continuato ad esserci. 

Ecco perché, oggi, alle soglie delle prossime elezioni politiche, anche al fine di evitare strumentalizzazioni e davvero spiacevoli fraintendimenti, riteniamo doveroso rendere noto che il “nostro” Comitato non supporterà attivamente alcuna sigla elettorale e/o formazione politica. Questa precisazione ci è sembrata doverosa poiché un altro Comitato per il No, con cui abbiamo piacevolmente collaborato nella fase pre-referendaria, sta legittimamente sostenendo pubblicamente una nuova formazione politica cui non ci sentiamo di appartenere. Del resto, se anche dichiaratamente ispirata alla volontà del popolo, questa nuova formazione politica, sorta peraltro ad immediato ridosso dell’ormai prossima tornata elettorale, non sembra, almeno a nostro avviso, essersi troppo preoccupata di un reale e leale percorso partecipativo e programmatico. 

Cogliamo, infine, l’occasione per comunicare pubblicamente che la nostra esperienza come Comitato per il No, intesa come ferma contrapposizione alla riforma Boschi, si è quindi conclusa. Tuttavia non riteniamo concluso il nostro impegno politico teso a favorire, nel nostro piccolo, proposte di modifica della Costituzione che non intacchino la sovranità e proposte che possano aver seguito in ambito politico e amministrativo locale. Del metodo e dei principi che ispireranno questo nostro rinnovato impegno parleremo fuori dagli agòni che inevitabilmente le campagne elettorali portano con sé."

martedì 30 gennaio 2018

Raccolta porta a porta in campagna: l'avvio il 12 febbraio

SERVIZI PUBBLICI 

Lunedì 5 febbraio incontro a Villa Mitolo 


Parte ufficialmente il 12 febbraio 2018 la raccolta differenziata “porta a porta” nell'agro di Locorotondo. Inizialmente l'avvio del nuovo sistema di raccolta era previsto per il 1° febbraio 2018, ma i ritardi nella consegna delle compostiere hanno fatto slittare l'inizio di questa novità per i residenti in campagna. 
È previsto un nuovo incontro sul funzionamento del “porta a porta”, lunedì 5 febbraio 2018 alle ore 19,00 a Villa Mitolo. 
Come spiega l'assessore all'Ambiente Vito Speciale: «Invitiamo i cittadini ad avere pazienza e a ritirare presso l’ufficio Monteco, in via Almirante n°17, nel caso in cui non avessero ancora ricevuto presso il proprio domicilio il materiale o la cartolina di avviso della Monteco, i mastelli, la compostiera e le buste. Mi rendo conto che anche questo passaggio comporterà qualche disagio ai cittadini, ma dobbiamo essere consapevoli del fatto che tutto il lavoro che stiamo facendo con gli uffici e l’azienda ha il solo obbiettivo di migliorare il sistema di raccolta diminuendo i disagi ai cittadini e soprattutto aumentare la qualità e la quantità della differenziata, evitando di far lievitare i costi. Come sempre fatto in questi 18 mesi, saremo pronti ad ascoltare i cittadini e a risolvere le criticità nel limite di quello che spesso la normativa ci impone. VI ASPETTO LUNEDI 5 FEBBARIO A VILLA MITOLO ALLE 19.00 PER FARE UN PUNTO DELLA SITUAZIONE SUL NUOVO SERVIZIO. Buona differenziata a tutti!!!»


sabato 27 gennaio 2018

Pentassuglia non sarà capolista nel listino bloccato!

ELEZIONI POLITICHE 2018

Si fa più ardua la scalata alla Camera per il Consigliere regionale...

di Antonello Pentassuglia

Una notte da leoni. Ok, effettivamente stiamo esagerando... tanto è vero che non ci riferiamo al celebre film di Bradley Cooper, ma allo scontro epico tra Renzi ed Emiliano sulle candidature per la Camera ed il Senato. Una notte rovente quella vissuta poche ore fa al Nazareno e giunta al culmine quando il Governatore ha abbandonato il tavolo delle trattative, per poi ritornare sui suoi passi e, difatti, vincere la partita per le nomine in Puglia. 

Quadra raggiunta alle 4 di mattina ma forse - ci permettiamo di aggiungere umilmente - sarebbe stato meglio ascoltare il celebre auspicio dell'indimenticabile Eduardo De Filippo: adda passà 'a nuttata... Con le previsioni più quotate andate a farsi benedire, bando alle ciance: Donato Pentassuglia non sarà il capolista del collegio plurinominale Puglia 3 per la Camera dei Deputati

Lo scranno di capofila nel listino bloccato è stato garantito al filo Emiliano – nonché coordinatore provinciale di Bari del PD – Ubaldo Pagano. Ricapitolando: un esponente politico barese candidato nel proporzionale a Taranto. Geniale!

A questo punto, di conseguenza, è caduta l’ipotesi per gli elettori locorotondesi del “voto di conoscenza” (o voto di Vitt, come a noi burloni di questa testata piace identificarlo): votare il centrodestra sulla scheda del Senato mentre alla Camera il centrosinistra, gioverebbe esclusivamente il primo cittadino Scatigna candidato nell’uninominale Puglia 4. 

Anche per il suddetto Consigliere regionale - salvo sorprese o indiscrezioni confermate (da Repubblica Bari fanno sapere che sono ore di riflessioni per lui) – si profila la sfida dell’uninominale: per ottenere l’augurata elezione alla Camera dei Deputati, la coalizione di Renzi... va be', il Penta dovrà vincere il collegio del maggioritario Puglia 11, di cui fanno parte 18 comuni del tarantino fra cui Martina Franca

Domanda da un milione di dollari: nell’uninominale, rispettivamente Puglia 4 per Palazzo Madama e Puglia 11 per Montecitorio, chi ha più possibilità di ottenere uno scranno parlamentare tra Tom Scatigna ed il Penta? Tutti i sondaggi danno favorito il centrodestra... Le ufficialità sulle candidature le avremo solo lunedì sera. Vediamo che succede…

venerdì 26 gennaio 2018

Una storia da raccontare “Palmina Martinelli”

COMUNICATO STAMPA 

Giovedì 1 febbraio un incontro all'IISS “Caramia Gigante” 
Ne abbiamo sempre sentito parlare, era una figlia di questa terra Palmina Martinelli e la sua vicenda l'abbiamo seguita più o meno da vicino. La storia di una ragazzina di 14 anni che non ha voluto cedere alla criminalità, che ha pagato con la vita il suo rifiuto ad entrare in un circuito vizioso, che l'avrebbe lasciata vivere in cambio della dignità e della libertà. Fasano dista pochi chilometri da Locorotondo e molte sono le relazioni familiari innestate nel tempo fra le due comunità. Per questo la storia di Palmina appartiene anche un po' al nostro paese ed è giunto ora il momento di ricordare un evento tragico, di cronaca nera, tra i più cruenti. Ora che la famiglia è riuscita a far riaprire le indagini è giusto ricordarla per chiedere insieme giustizia. 
L'Istituto di Istruzione Superiore Secondaria “Basile Caramia – F. Gigante”, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale Assessorato ai Servizi Sociali-Pari Opportunità ed il Centro AntiViolenza Andromeda, invita la cittadinanza a partecipare all'incontro organizzato giovedì 1° febbraio 2018, presso l'auditorium dell'istituto, “Boccardi” in via Cisternino n. 284 a Locoorotondo, alle ore 9,00, per riflettere, approfondire e conoscere una storia di coraggio che è costata la vita ad una ragazza adolescente. Uno spettacolo teatrale, un dibattito, la presentazione di un libro e la partecipazione di tanti giovani: questa la scaletta dell'incontro. 
Il programma della mattinata si aprirà con lo spettacolo teatrale “Amara terra mia – Palmina Martinelli”, un monologo scritto e diretto da Giovanni Gentile con Barbara Grilli. 
A seguire ci sarà il dibattito con l'intervento del dott. Nicola Magrone-magistrato, sindaco di Modugno, ed il dott. Lello Di Bari-medico Asl. 
Subito dopo la presentazione del libro “Bellissime” di Flavia Piccinni; dialogherà con l'autrice la dott.ssa Angela Lacitignola, responsabile del CAV “Andromeda”. 
I saluti istituzionali saranno portati dal dirigente scolastico IISS “Basile Caramia – F. Gigante” il prof. Raffaele Fragassi e dal sindaco di Locorotondo dott. Tommaso Scatigna. 
Una storia da raccontare “Palmina Martinelli” per ricordare la vicenda umana e giudiziaria di una fanciulla di 14 anni, una ragazza onesta e coraggiosa, figlia della nostra terra, uccisa per aver detto NO al crimine: questo l'invito rivolto alla cittadinanza per conoscere questa storia ed il coraggio di Palmina Martinelli.

Cimitero: l'Amministrazione allo sbando fa ancora marcia indietro

COMUNICATO STAMPA

Ancora una figuraccia per il nostro paese...




È sempre più difficile da commentare l'operato dell'amministrazione Scatigna, che sul progetto di finanza sul cimitero è alle prese con un'altra figuraccia, l'ennesima, che il Sindaco fa fare a Locorotondo e ai suoi cittadini. 

Non bastava il caos sulla disposizione degli autovelox o quello del piano di raccolta dei rifiuti. Non era sufficiente il disastro della gestione del bilancio comunale, salvato dal dissesto solo dall'intervento del Governo della Regione Puglia, o la giravolta sul Palazzetto dello sport, ora da abbattere dopo aver chiesto un finanziamento per la sua ristrutturazione: è sul cimitero che Scatigna ha dato e continua a dare il peggio di sé. 

Prima aveva vantato in televisione i vantaggi del forno crematorio, salvo poi chiedere il giorno dopo che venisse eliminato dal progetto grazie alla consultazione civica indetta da Porta Nuova. Per far realizzare l'ampliamento del cimitero e approvare la necessaria Variante Urbanistica, l'Amministrazione Scatigna chiedeva che il Centro di Ricerca “Basile Caramia” rinunciasse ad un terreno che il Sindaco stesso aveva concesso con una convenzione (guardacaso da lui stesso firmata), terreno su cui oggi insiste un progetto di ricerca finanziato con fondi europei. Difronte all’impossibilità di tale rinuncia, che sarebbe dovuta essere ben nota all’Amministrazione, la maggioranza ha ritirato l’adozione della Variante.


Come ormai siamo abituati a vedere, anche oggi in Consiglio Comunale il Sindaco ha attuato la politica che gli riesce meglio: quella della marcia indietro.

È evidente la totale confusione e lo sbando in cui versano Scatigna e i suoi, troppo presi dalle beghe elettorali per occuparsi a dovere del bene e degli interessi dei cittadini di Locorotondo.

"Orizzonti futuri" dona 2 defibrillatori al Comune di Frascati (RM)


Nell'ambito del progetto "Adotta una scuola" e promossa dalla Onlus Orizzonti Futuri, il consigliere del direttivo nazionale La Ghezzza, nella giornata di ieri, ha donato altri 2 defibrillatori...


 


Ieri mattina presso la Sala degli Specchi del Comune di Frascati (RM), il consigliere del direttivo nazionale della Orizzonti Futuri Onlus, Antonio La Ghezza, ha donato 2 defibrillatori. Alla manifestazione hanno preso parte Pamela Caponera Collaboratrice della CONF.A.S.I. Roma, Franco D'Uffizi Presidente del Consiglio Comunale di Frascati, Paola Gizzi Consigliere Comunale di Frascati, Paola Felicetti Dirigente Istituto Comprensivo di Frascati, Giovanni Torroni Dirigente Istituto Comprensivo di Frascati 1, ed una nutrita rappresentanza di alunni. L'Amministrazione Comunale di Frascati ha deciso di assegnare ai due Dirigenti Scolastici gli apparecchi, i quali hanno ringraziato la Orizzonti Futuri Onlus e sottolineato l'importanza di tale gesto e del progetto nazionale "Adotta una Scuola".

Circolo PD: "Incompetenza dell'Amministrazione Scatigna!"

Pubblichiamo sul nostro blog il comunicato stampa del direttivo del Circolo PD, in merito alla "questione cimitero" analizzata nella giornata di ieri fra i banchi del Consiglio Comunale: "L'Amministrazione Scatigna dimostra ancora una volta tutta la propria incompetenza..." 
 


"In merito al ritiro della Variante Urbanistica necessaria al progetto di finanza sull’ampliamento del cimitero comunale e costruzione della sala del commiato, il Partito Democratico di Locorotondo non può che sottolineare come, ancora una volta, il Sindaco Scatigna e la sua Amministrazione abbiano dimostrato tutta la propria incompetenza e inadeguatezza. 

Come sottolineano le osservazioni al progetto presentate dal Centro di Ricerca, Sperimentazione e Formazione in Agricoltura (CRSFA) Basile Caramia, a firma del Presidente Michele Lisi, l’ampliamento previsto dal progetto insiste su una particella che l’Amministrazione ha già concesso al CRSFA per scopi di ricerca. 

La Convenzione tra CRSFA e Comune di Locorotondo, firmata dallo stesso Tommaso Scatigna, prevede sì la possibilità di “scorporo di parti della proprietà” concessa al Centro, “a condizione che l’utilizzo delle stesse non siano incompatibili per precedenti finanziamenti ottenuti dal Centro per l’espletamento delle proprie attività” (Art. 6 Comma F). Sull’area, infatti, il CRSFA “Basile Caramia” ha ottenuto un finanziamento per il “Recupero del Germoplasma Frutticolo Pugliese” con risorse PSR prima 2007-2013 e poi PSR 2014-2020. 

Ancora una volta, quindi, Scatigna dimostra di non sapere quel che fa, e cosa più preoccupante per tutti i cittadini, di non sapere quello che approva e firma. 

Il nostro Circolo si oppone fermamente al progetto di ampliamento del cimitero comunale e soprattutto alla sua privatizzazione, progetto che oggi per la seconda volta ha subito una brusca frenata a causa dei continui dietrofront dell’Amministrazione. Il nostro partito, tramite l’impegno dei Consiglieri Comunali Giovanni Oliva e Silvestro Catalano, assicura ancora una volta il proprio impegno per difendere gli interessi della comunità locorotondese, che anzi da questo progetto verrebbero lesi con l’aumento dei costi per i cittadini e il freno all’attività scientifica di una realtà di assoluta eccellenza del nostro territorio".

giovedì 25 gennaio 2018

Ore concitate: Tommaso Scatigna in direzione Senato!

Collegio per la Camera destinato al neo leghista Altieri. Decisiva la svolta del sindaco Scatigna verso il collegio uninominale Puglia 4... 

di Antonello Pentassuglia


Giorni caldi, per non dire infuocati in casa Forza Italia. Tra rumors, correnti e trattative tra il partito di Berlusconi e le restanti forze della coalizione, si continua a lavorare per la stesura delle liste da presentare al Ministero dell'Interno entro le 20 del 29 gennaio: lunedì sera!
Andiamo al nocciolo della questione, che tanto interessa i cittadini di Locorotondo: dalle indiscrezioni attendibili che ci arrivano, il sindaco Tommaso Scatigna sarà candidato nel collegio uninominale Puglia 4 per il Senato della Repubblica. Una notizia accolta con grande soddisfazione sia dalla compagine politica cittadina che dalla stessa maggioranza comunale. 

Doverosa postilla: l'idea di svoltare verso Palazzo Madama è sorta dopo le riscontrate difficoltà, da parte del sindaco, nel perseguire una candidatura nel collegio uninominale Puglia 6 (destinato, salvo sorprese, all'ex vicepresidente della Provincia, Nuccio Altieri in quota Lega Nord) per la Camera dei Deputati. A questo punto si attendono esclusivamente le ultime ufficialità, con una massiccia campagna elettorale che si staglia all'orizzonte per Scatigna nel mese di febbraio. Nel collegio di riferimento per il Senato, un suo potenziale sfidante nell'uninominale potrebbe essere il consigliere regionale dem Fabiano Amati. Discorso diverso per quanto concerne Donato Pentassuglia: l'ex assessore regionale plausibilmente sarà candidato nel collegio plurinominale Puglia 3, direzione Camera dei Deputati. 
Uno scenario plausibile? Tendiamo a non escludere, a questo punto, un "voto di conoscenza" di non pochi elettori destinato al Pd per la Camera ed al centrodestra per il Senato. Tra i comuni del collegio plurinominale Puglia 3, difatti, rientra anche Locorotondo. 

Elencati qui di seguito i comuni del collegio uninominale Puglia 4, relativi alla candidatura di Tommaso Scatigna in rappresentanza della coalizione di centrodestra:
  
Elezioni Politiche 2018, designati i collegi pugliesi: nel Barese 7 per la Camera e 5 per il Adelfia, Alberobello, Brindisi, Carovigno, Casamassima, Castellana Grotte, Ceglie Messapica, Cellamare, Cisternino, Conversano, Fasano, Gioia del Colle, Locorotondo, Mola di Bari, Monopoli, Noci, Ostuni, Polignano a Mare, Putignano, Rutigliano, San Vito dei Normanni.

In conclusione, ricordiamo che con le modifiche apportate dalla Legge Delrio, un sindaco di un comune inferiore a 20 mila abitanti può essere eletto al Parlamento e mantenere entrambe le cariche. 

lunedì 22 gennaio 2018

Avviso pubblico per la nomina di scrutatore

ELEZIONI POLITICHE 2018 

Pubblicati bando e domanda sul sito del Comune di Locorotondo 
Si potrà presentare entro il 29 gennaio alle ore 12,00


Dal 19 gennaio è disponibile sul sito del Comune di Locorotondo l’avviso pubblico per la nomina degli scrutatori per le prossime elezioni politiche del 4 marzo. 
Sono già stati convocati i comizi elettorali, a tal fine occorre provvedere alla nomina degli scrutatori da destinare ai seggi delle 12 sezioni elettorali, oltre ad un elenco di nominativi idonei dal quale attingere in caso di eventuale rinuncia. 
Si procederà alla nomina di 48 scrutatori effettivi e 18 supplenti, tra coloro che, iscritti nell’Albo delle persone idonee a svolgere la funzione di scrutatore, faranno pervenire apposita domanda entro e non oltre le ore 12,00 del 29/01/2018 all’Ufficio Protocollo Comunale, autocertificando il possesso dei seguenti requisiti: 

• di essere iscritti nell’Albo degli scrutatori del Comune di Locorotondo; 
• di essere iscritti presso il Centro per l’Impiego del Comune di Noci in qualità di disoccupato e/o inoccupato (da accertarsi, a cura dell'ufficio elettorale, presso il predetto Centro), ovvero di essere studente (da documentarsi, a cura del richiedente, con apposita certificazione scolastica e/o universitaria).

Nel caso in cui il numero delle domande ammesse dovesse essere superiore al numero prescritto necessario a coprire tutte le sezioni elettorali, si procederà al sorteggio. 
Inoltre, sarà predisposto, sempre tramite sorteggio, un'ulteriore elenco di n. 18 unità, da cui si attingerà per le eventuali sostituzioni dei rinunciatari. 

CRITERI PER IL SORTEGGIO

 • il sorteggio pubblico dovrà effettuarsi tramite la procedura web “RANDOM”, tenendo conto della pari opportunità di genere; 
 • il primo sorteggio sarà effettuato tra coloro che, trovandosi nelle condizioni di cui innanzi, abbiano presentato apposita domanda di disponibilità; 
 • qualora il numero delle domande di disponibilità dei richiedenti, in possesso dei requisiti come sopra richiesti, risulti insufficiente a ricoprire i posti disponibili, la Commissione procederà ad un ulteriore sorteggio tra tutti gli iscritti nell’albo Unico degli scrutatori. 

Il modello di domanda è scaricabile all'indirizzo http://www.comune.locorotondo.ba.it o ritirabile presso l’Ufficio Elettorale del Comune. 

La domanda, con allegato documento di riconoscimento, pena esclusione, dovrà essere consegnata all’Ufficio Protocollo del Comune oppure trasmessa via PEC al seguente indirizzo: protocollo.comune.locorotondo@pec.rupar.puglia.it  


Allarme sicurezza: Porta Nuova scrive al Prefetto...

Pubblichiamo la lettera del gruppo consiliare Porta Nuova e trasmessa al Prefetto di Bari, dr.ssa Marilisa Magno. L'intento dei consiglieri di opposizione Oliva, Gentile, Calella e Catalano è sollecitare le Istituzioni per un controllo più capillare del territorio, in considerazione del numero crescente di episodi di criminalità (furti in casa e di automobili) ai danni dei cittadini locorotondesi.



"Con la presente, i sottoscritti, GIOVANNI OLIVA, ANTONIO GENTILE, LUCIA CALELLA, SILVESTRO CATALANO, in qualità di Consiglieri Comunali del Gruppo “Porta Nuova per Locorotondo” del Comune di Locorotondo comunicano alla S.V. quanto segue:

-          sempre più, anche nelle ore diurne, si verificano episodi criminosi ai danni di cittadini residenti nel Comune di Locorotondo, tanto nel centro urbano, quanto nell’agro;

-          sono in costante aumento i casi di furti di automobili e mezzi agricoli, rapine in appartamento, anche con la presenza dei proprietari tra le mura domestiche.


In questo contesto, la risposta delle istituzioni non appare rispondente all’allarme sociale che questo genere di eventi delittuosi sta producendo nella comunità locorotondese.


Benché le statistiche in possesso delle forze dell’ordine sembrino indicare una situazione non allarmante, i fenomeni sopraindicati stanno producendo un allarme sociale considerevole nella comunità locorotondese, aggravato ancor più dalla percezione di una inadeguatezza della risposta delle istituzioni (numero di uomini e mezzi dispiegati sul territorio, organizzazione a presidio del paese).


Pertanto, con la presente, i sottoscritti richiedono alla S.V. un incontro urgente con gli scriventi per avanzare proposte e strategie di risposta alla situazione, anche di concerto con i Comuni del circondario della Valle d’Itria."

domenica 21 gennaio 2018

A Cisternino, in Valle d’Itria, l’annuale pranzo sociale

IL PAESE DELLE CONTRADE 

Riceviamo e pubblichiamo



Il primo appuntamento dell’Associazione per l’anno 2018 si terrà il 28 gennaio presso l’Aia del Vento.
Un’occasione d’incontro conviviale per illustrare ai soci e amici che partecipano numerosi agli eventi organizzati, le conferme di appuntamenti ormai consolidati e i nuovi progetti in calendario, dare il via alla nuova campagna di tesseramento trascorrendo alcune ore in piacevole e allegra compagnia, degustando il menù proposto dallo chef. 
L’attività di promozione delle tradizioni della Valle d’Itria continua a crescere e questo non solo ci rende orgogliosi, ma ci stimola a fare sempre meglio. 

Buon anno!



sabato 20 gennaio 2018

L'allegria del carnevale: il tema per il Carnevale 2018

IL PROGRAMMA 

Due cortei previsti per l'8 e il 13 febbraio a Locorotondo


Sarà “l'allegria del carnevale” il tema scelto quest'anno per le sfilate cittadine. A coordinare la partecipazione di scuole, associazioni e singoli gruppi è l'Amministrazione Comunale, in particolare i consiglieri comunali dott.ssa Sabrina Laddomada, incaricata alla Pubblica Istruzione-Rapporti con la Scuola e Politiche dell'Infanzia, e Paolo Giacovelli, incaricato ai Rapporti con le Associazioni. 

All'iniziativa hanno aderito l'Istituto Comprensivo “Marconi-Oliva” e le seguenti associazioni: Hakuna Matata, L'isola delle piccole stelle, Techno Body Club, Taka Tuka, La C.A.S.A. delle abilità speciali, l'Azione Cattolica, Percorrere Insieme, “U' Carnvel di Locorotondo”, Arte Danza, Fuori di Danza e Gruppo Folk “Città di Locorotondo”. 

Due i cortei previsti: giovedì grasso, 8 febbraio, e martedì 13 febbraio. 
Il raduno è programmato in piazza Mitrano alle ore 17,00. Il corteo si svilupperà attraverso via Cavour, corso XX Settembre, via Nardelli dove sosterrà. I carri allegorici saranno realizzati da “U' Carnvel di Locorotondo”, mentre presso le sedi delle altre associazioni aderenti si svolgeranno i laboratori in cui verranno realizzati i gadgets da mostrare nel corso della sfilata. 


Soddisfatto del coinvolgimento ottenuto il consigliere comunale Paolo Giacovelli: «Anche quest’anno, come Amministrazione, siamo riusciti a riportare una vecchia tradizione del nostro paese che a me piace moltissimo, quella del carnevale. L’abbiamo fatto come al solito coinvolgendo tutte le associazioni del territorio, tutti coloro che hanno a cuore la felicità dei bambini e tutti coloro che vogliono far crescere Locorotondo. “L’allegria del carnevale” invaderà l’8 e il 13 febbraio le strade del nostro paese, con carri allegorici e sfilate in maschera per grandi e piccini. Tutto questo è stato possibile grazie all’assessore alla cultura Ermelinda Prete che ha creduto in me e nel preziosissimo e concreto aiuto di due donne: la consigliera Sabrina Laddomada e l’assessore Rossella Pulli.»

venerdì 19 gennaio 2018

"La staffetta rossa contro la violenza di genere" #nonsolo25novembre

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE  

Mercoledì 31 gennaio ore 19 presso Villa Mitolo 


Mercoledì 31 gennaio ore 19 presso Villa Mitolo la Campagna di sensibilizzazione dal titolo "La staffetta rossa contro la violenza di genere" #nonsolo25novembre
Per l'occasione si svolgerà la presentazione del libro "Bellissime" di Flavia Piccinni. Dialogano con l'autrice Rosy Paparella e Edoardo Altomare. 
Ispirata alla staffetta contro la violenza della campagna UDÌ del 2008, la campagna di sensibilizzazione vuole essere un tempo di riflessione politica e comunitaria sul tema della violenza dando adeguate informazioni. Nell'ambito territoriale di Putignano la Staffetta Rossa sarà consegnata dal Sindaco di Noci nelle mani del Sindaco di Locorotondo. E farà poi il giro per Alberobello a marzo, in aprile la staffetta sarà a Castella Grotte e a maggio a Putignano. Un impegno che viene richiesto alle amministrazioni affinché manifestino "Tolleranza Zero" alla violenza di genere.

Parcometri, cambia la ditta di gestione. Arriva la Effemme di Roma


COMUNICATO STAMPA

E' stata aggiudicata, al momento ancora in forma provvisoria, la gara d'appalto per la gestione dei posteggi auto a pagamento presenti nel Comune di Locorotondo. A partire dal 15 gennaio 2018 e fino al 31 dicembre 2023, la ditta Elettronica Effemme srl, con sede in via Pollenza a Roma, l'azienda si occuperà della gestione e manutenzione dei posti auto. 

Molte le novità: agevolazioni per i residenti, pagamenti con strumenti innovativi come APP e carta di credito, sagome per pullman e nuovi posti auto in viale Olimpia. 

La tariffa di sosta è rimasta invariata, €0,60 l'ora, ma per i residenti è previsto uno sconto: €0,40 l'ora. Per poterne usufruire, sarà necessario compilare la modulistica predisposta presso il Comando di Polizia Locale al fine di ottenere il tagliando da esporre sul cruscotto. Una volta ottenuto il tagliando, si potrà selezionare l'opzione “residente” e quindi inserire le monete per il parcheggio. Il parcometro calcolerà, quindi, la tariffa agevolata e sul cruscotto andranno esposti sia il tagliando di residente che quello del parcometro. Solo esponendoli entrambi non si incorrerà nell'infrazione.
 
 
Soddisfazione è stata espressa dall'assessore alla Viabilità Vito Speciale: «Praticamente parcometri interrotti solo per un giorno dato che il servizio in gestione alla nuova azienda è partito già lunedi 15 gennaio. Sulla scorta dei dati e dell'esperienza maturata in questi anni grazie al periodo di sperimentazione e grazie a un importante lavoro di confronto e collaborazione tra l'Amministrazione Comunale-Assessorato alla Viabilità e il Comando di Polizia Locale nella persona della Dott.ssa Vita Maria PEPE, si è giunti a un Capitolato che dovrebbe essere apprezzato e condiviso sia dai cittadini che dai numerosi turisti provenienti da fuori paese. Tante le novità tranne il costo orario (il più basso della zona) rimasto invariato a 60 centesimi a ora e 40 per i residenti: la possibilità di pagamento con carta di credito e App, tariffa agevolata per i residenti che ne faranno apposita richiesta presso gli uffici di polizia locale, nuovi posti per autobus e auto in Viale Olimpia con inserimento di un nuovo parcometro, posizionamento di un, posizionamento di un ulteriore parcometro sul primo tratto di Corso XX Settembre, indicazioni sia su parcometro che su segnaletica verticaleanche in lingua inglese,
maggior numero di ore a disposizione degli ausiliari per supporto all'utenza e infine segnaletica verticale piu' chiara e leggibile. Con il nuovo servizio si spera di rendere sempre piu' agevole il servizio parcheggi della parte di centro urbano interessata dalle strisce blu e nello stesso tempo di andare incontro alle esigenze dei commercianti e dei residenti».

Locorotondo. Taglio radici e ramificazioni su strade: c'è l'ordinanza

Di seguito il comunicato del Comune  È stata emanata nei giorni scorsi l'ordinanza che obbliga il taglio di radici e delle rami...