martedì 24 ottobre 2017

Associazione Sud - people that choose to meet each other

Comunicato stampa 
www.associazionesud.it - info@associazionesud.it

25 e 26 ottobre 2017 - Secondo appuntamento del progetto “PaDUMe – Valle d’Itria, promosso dall’Associazione SUD di Martina Franca.
Mercoledì 25 ottobre a Locorotondo, in collaborazione con la Libreria L’Approdo, la giornalista e documentarista Laura Silvia BATTAGLIA e l’illustratrice e docente di fumetto Paola CANNATELLA dialogheranno con il pubblico attorno ai temi sviluppati nel loro libro illustrato “La Sposa Yemenita”, Becco Giallo Edizioni.
Lo Yemen si rileva uno straordinario mondo da scoprire, ricco di cultura, storie e contraddizioni. Si abbina il suo nome al terrorismo di Al Qaeda, ma è anche il Paese della regina di Saba e la sua capitale Sanaa stregò Pasolini che qui girò i suoi film storici.
L’incontro si terrà a partire dalle ore 19:00 nei locali di BAZART, in via Cavour 165 (nei pressi della Chiesa Madonna della Greca) - Locorotondo.
La mattina di giovedì 26 ottobre sarà dedicato agli studenti del Liceo Scientifico Statale “Tito Livio” di Martina Franca.
Laura Silvia BATTAGLIA racconterà lo Yemen in prima persona, la vita delle piccole comunità locali, nei piccoli gesti quotidiani che oltrepassano pregiudizi e barriere. Saranno affrontate le tematiche del dialogo interculturale e del ruolo delle donne nel mondo islamico.
Laura Silvia Battaglia, giornalista professionista freelance e documentarista, è nata a Catania e vive tra Milano e Sanaa (Yemen). È corrispondente da Sanaa per l'agenzia video-giornalistica americano-libanese Transterra Media, l'agenzia turca TRTWorld, il servizio pubblico svizzero (RSI), Index on Censorship, The Fair Observer e Guernica Magazine. Per i media italiani, collabora stabilmente con quotidiani (Avvenire, La Stampa, Il Fatto Quotidiano), network radiofonici (Radio Tre Mondo, Radio Popolare, Radio In Blu), televisione (TG3 - Agenda del mondo, RAI News 24), magazine (D - Repubblica delle Donne, Panorama, Donna Moderna, Pagina99), agenzie (Redattore Sociale), siti web (TGcom 24, Lettera43, Assaman). Collabora inoltre con i siti di informazione Terrasanta.net ed Eastmagazine.eu. Conduce la rubrica “Cous Cous TV” del TgTg di TV2000.
Ha iniziato a lavorare nel 1998 per il quotidiano La Sicilia di Catania. Dal 2007 si dedica al reportage in zone di conflitto (Libano, Israele e Palestina, Gaza, Afghanistan, Kosovo, Egitto, Tunisia, Libia, Iraq, Iran, Yemen, confini siriani). Ha girato, autoprodotto e venduto sei video documentari. Il primo, “Maria Grazia Cutuli. Il prezzo della verità”, ha vinto il Premio Giancarlo Siani 2010. Ha inoltre ricevuto il Premio Maria Grazia Cutuli 2013 come giornalista siciliana emergente. Dal 2007 insegna al master in Giornalismo dell'Università Cattolica di Milano e dal 2016 al Vesalius College di Bruxelles.
Ha scritto l'e-book “Lettere da Guantanamo” (Il Reportage, dicembre 2016) e, insieme a Paola Cannatella, il graphic novel “La sposa yemenita” (Becco Giallo, gennaio 2017).
Nel pomeriggio di giovedì 26 ottobre (ore 14.30-18.30) presso l’Università popolare “Agorà”, piazzetta San Francesco di Paola, Martina Franca, si terrà il Workshop “Graphic Journalism” condotto da Paola CANNATELLA, illustratrice e docente di fumetto. Attraverso l’analisi di alcune sue tavole illustrate del libro “La Sposa Yemenita” i partecipanti si cimenteranno nella costruzione di uno storyboard e di alcuni schizzi preparatori.
Paola Cannatella nel 2006 si classifica al primo posto nel concorso Fumetto International - Talent Award indetto da La Triennale di Milano e un anno più tardi esordisce come autrice di graphic novel. Padroneggiando il linguaggio del fumetto da autrice completa, realizza storie anche da disegnatrice in co-sceneggiatura.
I suoi libri sono stati pubblicati da BeccoGiallo, Corriere della Sera, Rizzoli Lizard e Tunué. Alcuni minicomic da lei realizzati sono apparsi su La Lettura del Corriere della Sera, e online con il webcomic Battgirl. Ha disegnato in co-sceneggiatura due opere di graphic journalism: la biografia a fumetti Maria Grazia Cutuli – Dove la terra brucia (testi di Giuseppe Galeani e Maria Grazia Cutuli) e La Sposa Yemenita (testi di Laura Silvia Battaglia).
L’iniziativa “PaDUMe” di ottobre 2017 gode del patrocinio di: Comune di Martina Franca, Comune di Locorotondo, Agenzia Nazionale per i Giovani, Società Geografica Italiana nel suo 150° anniversario dalla fondazione, Rete Cammini d’Europa, Fondazione Paolo Grassi – Onlus. Hanno collaborato alla realizzazione degli appuntamenti di ottobre 2017: Libreria L’Approdo – Locorotondo, Università popolare “Agorà” - Martina Franca, Giardini di Pomona, Masseria Gianca Agriturismo, Loco Mondo Viaggi, CSV – Taranto.
Sono partner internazionali del progetto “PaDUMe”: Municipalità di Moya – Gran Canaria (Spagna), YWCA – Libano, ATACJL – Tunisia, Espace de Developpement Social - Marocco, CIVIL FORUM – Georgia, YIC – Armenia, CEUD – Serbia. “Pace, Diritti Umani, Mediterraneo - PaDUMe” è un insieme di attività che l’Associazione Sud ha avviato nel 2015 per informare, sensibilizzare e promuovere azioni nell’ambito della tutela dei diritti umani, della pace e della conoscenza di luoghi, esperienze, problematiche riferenti l’area Euro Mediterranea.
L’intento generale del Progetto “PaDUMe” è quello di fornire alcune coordinate per la conoscenza, l’approfondimento e l'azione relativi a: migrazioni, conflitti, politiche nazionali e comunitarie dell’accoglienza e della sicurezza, prospettive di lavoro e cittadinanza attiva a medio e lungo termine per i giovani europei e non, futuro dell’Europa.
“PaDUMe” si rivolge in prevalenza a giovani dai 17 ai 30 anni, ma ogni evento pubblico è aperto a quanti sentono importante e non più rinviabile un personale coinvolgimento sui temi citati.
Con le iniziative di settembre 2017 il progetto affronta la sua parte conclusiva che, proseguendo nei mesi successivi, terminerà a maggio 2018.
Illustri ospiti, italiani e stranieri, ci aiuteranno a disegnare nuove mappe di pensiero e di azione da mettere in campo nei prossimi tre anni di attività in sede locale ed internazionale, per un futuro di pace.
Le fasi precedenti del progetto “PaDUMe”, 2015-2017.
Nel 2015 abbiamo promosso azioni di solidarietà verso i profughi interni siriani realizzando un Calendario in collaborazione con la Scuola Primaria a tempo pieno “G. Rodari” di Cospaia – San Giustino, in Umbria; a dicembre abbiamo incontrato, presso il MAAAC di Cisternino, Paola CARIDI, autrice del libro “Gerusalemme, città senza Dio” e dello spettacolo teatrale “Cafè Jerusalem”, e ragionato di “cittadinanza nomade”.
Durante tutto il 2016 abbiamo proseguito “sul campo” attraverso la realizzazione di scambi giovanili in Giordania, Tunisia, Albania-Kossovo, Serbia, nel quadro del Programma Erasmus+ della Commissione Europea.
Abbiamo contribuito alla realizzazione della "IV Conferenza internazionale dei Borghi più belli del Mediterraneo", tenutasi a fine ottobre a Cisternino.
A novembre abbiamo condotto il Workshop “Entrepreneurial Knowledgebase”, a sostegno della creazione d’impresa giovanile nel settore culturale e dello sviluppo sostenibile, presso la sede della Società Geografica Italiana, nell’ambito dell’iniziativa internazionale “All Routes lead to Rome”.
Nel corso del 2017 “PaDUMe”, a marzo, è approdato alla Scuola Normale di Pisa intervenendo al meeting organizzato dalla Rosa Bianca sul tema “L’Europa di fronte alla sfida delle migrazioni”.
A maggio abbiamo sviluppato tre workshop che hanno coinvolto giovani delle ultime classi di alcune Scuole Superiori di Martina Franca, per la celebrazione dei 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma e i 30 anni dalla creazione del Programma Erasmus.
A giugno un gruppo di giovani pugliesi ha partecipato in Spagna ad un progetto di scambio Erasmus+ dedicato all’arte come strumento di pace e incontro tra i popoli.

Contatti:
Maria Ancona
e-mail: info(at)@associazionesud.it
Facebook Events: 
https://www.facebook.com/events/130986274227721
https://www.facebook.com/events/173461759916509
Press Kit:
https://issuu.com/associazionesud

Nessun commento:

Posta un commento

Locorotondo. Taglio radici e ramificazioni su strade: c'è l'ordinanza

Di seguito il comunicato del Comune  È stata emanata nei giorni scorsi l'ordinanza che obbliga il taglio di radici e delle rami...