giovedì 31 agosto 2017

L'associazione

PROGETTO MOMO”: UN SERVIZIO DI ASCOLTO TELEFONICO 

“Non è mai facile ascoltare. A volte è più comodo comportarsi da sordi… È così semplice sostituire l’ascolto con le e-mail, i messaggi e le chat, e in questo modo priviamo noi stessi di volti, sguardi e abbracci” (Papa Francesco)


In un mondo ormai frenetico fatto di contatti fugaci, il tempo dell’ascolto è molto ridotto. Si sente, ma non ci si dedica all'ascolto, non ci si sofferma sulle parole, sul loro tono. Tutto corre inesorabilmente, anche solo soffermarsi sul proprio sentire è più difficile. Quante volte nella vita ci sarà capitato di sentirci soli senza sapere con chi parlare? O ci siamo vergognati delle nostre emozioni, non essendo capaci di darne voce per paura del giudizio altrui? Il “Progetto Momo” dell'associazione “Der Garten” nasce con questo intento: l’ascolto. I volontari sono adeguatamente formati all’ascolto attivo rispondendo 7 giorni su 7, 24h su 24, al 324 553 8188 e son sempre pronti ad ascoltare la voce di chi ne ha bisogno, senza giudizi ed in totale anonimato. Forniscono gli strumenti per indirizzare il chiamante verso una rete territoriale, che comprende servizi sociali, associazioni del terzo settore, enti ecclesiastici, forze dell’ordine e servizi del Sistema Sanitario. Il nostro Centro di Ascolto è sito presso il Consultorio Diocesano di Bari in Viale Ennio 6/B, dove opera un'équipe di professionisti guidati dall’esperienza della Dott.ssa Rosa Pinto, psichiatra, psicoanalista, gruppo-analista. Il nome “Momo” è ispirato all’omonimo romanzo di Michael Ende, la cui protagonista, Momo, è una bambina povera e orfana, che si è data il nome da sé, che parla poco ed in modo grossolano. E che arrivata in una imprecisata città si fa adottare dalla variegata comunità, diventando un’amica speciale ed insostituibile con una straordinaria qualità: l’ascolto. Tutti le parlano e lei li ascolta: fa capire agli indecisi quello che desiderano; fa sentire importanti quelli che si sentono una nullità, dedicandosi molto all’intenso ascolto delle vicende umane. E “Momo” è infatti un progetto che affonda le sue radici nella verità dell'ascolto e nella possibilità di creare spazi concreti. Perché il saper ascoltare è un esercizio che viene spesso dimenticato!

Staff “Progetto Momo”
      324 553 8188

Nessun commento:

Posta un commento

Locorotondo. Taglio radici e ramificazioni su strade: c'è l'ordinanza

Di seguito il comunicato del Comune  È stata emanata nei giorni scorsi l'ordinanza che obbliga il taglio di radici e delle rami...