venerdì 20 aprile 2018

Locorotondo. Taglio radici e ramificazioni su strade: c'è l'ordinanza

Di seguito il comunicato del Comune 


È stata emanata nei giorni scorsi l'ordinanza che obbliga il taglio di radici e delle ramificazioni su strada a carico dei proprietari /conduttori di terreni prospicienti le strade comunali, provinciali e statali.
L'Ordinanza n.44/2018 dispone:
“il taglio delle radici delle alberature e piante che dalle aree private prospicienti invadono strade e/o aree pubbliche o di uso pubblico, causando dislivelli alla sede stradale al fine di evitare qualsiasi danneggiamento e/o pericolo e/o limitazioni della sicurezza e della corretta fruivibilità delle strade confinanti con i propri fondi. Il suddetto intervento dovrà interessare anche la sede stradale danneggiata mediante la scarifica del manto bituminoso, il taglio delle radici ed infine il ripristino mediante strati di conglomerato bituminoso di spessore adeguato.
Il taglio dei rovi e macchie mediterranea o simili che sono radicati nei muretti di proprietà private ed invadono le banchine e le carreggiate delle strade pubbliche o spiazzo.”
Tali interventi di messa in sicurezza, adeguamento e manutenzione dei fondi confinanti con strade dovranno essere eseguiti entro il 30 giugno di ogni anno, fatta eccezione per gli alberi di “FRAGNO” il taglio della ramificazione insistente sulle carreggiate deve essere realizzato entro e non oltre il 31 ottobre di ogni anno, previa autorizzazione da parte dell'Ispettorato dell'Agricoltura settore Forestale.

L'ordinanza è stata emessa per la necessità di eliminare i potenziali pericoli per la circolazione veicolare e pedonale, sulle strade classificate comunali e vicinali del territorio del Comune di Locorotondo.
Queste le avvertenze prima dell’effettivo inizio dei lavori.
Il proprietario del fondo dovrà:
A. comunicare con congruo anticipo il nominativo dell’impresa esecutrice, la data di inizio dei lavori di messa in sicurezza nonché, allegato all’Ufficio Tecnico il D.U.R.C. (documento unico di regolarità contributiva che attesti la regolarità contributiva dell’impresa esecutrice dei lavori) che, in mancanza l’inizio dei lavori non potrà essere effettuato;
B.
che l’impresa ed il proprietario del fondo, restano responsabili nelle loro rispettive competenze, all’osservanza di norme e regolamenti comunali e leggi vigenti in materia e per ogni eventuale danno a chiunque dovesse derivare dall’esecuzione di opere citate, restando completamente estranea l’Amministrazione Comunale ed il proprio personale dipendente;
C.
che nel corso dei lavori a cura e spese dell’impresa venga apposta la dovuta segnaletica stradale come per legge, sia nelle ore diurne che per quelle notturne;
D.
il proprietario e/o l’impresa esecutrice dovranno riparare prontamente tutti i danni che dovessero derivare dai lavori;
E.
il proprietario terrà il Comune sollevato ed indenne da qualsiasi pretesa o molestia, anche giudiziaria, che per dato o fatto dell’esecuzione delle opere, potesse provenire da terzi, intendendosi che lo stesso viene assentito senza pregiudizio dei terzi;
F.
prima dell’esecuzione dei lavori accertare se nell’area oggetto di intervento siano presenti altri sottoservizi ed in caso affermativo assumere tutte le informazioni e supporto tecnico presso l’ente o concessionario competente, preavvisando lo stesso dell’inizio dei lavori;
G.
che i ripristini vengano eseguiti a regola d’arte e con gli stessi materiali esistenti ed eventuali integrazioni di materiale deve essere uguale all’esistente oltre al riposizionamento di segnaletica da rimuovere per l’esecuzione dei lavori;
H.
Vengano acquisiti accordi con il Comando di Polizia Locale per la esecuzione dei lavori relativamente alla segnaletica stradale da attivare in corso d’opera.

Appena terminati i lavori si dovrà comunicare tempestivamente all’ufficio Tecnico Comunale l’avvenuta realizzazione di quanto ordinato, onde prevenire successivi controlli ed eventuali contestazioni, ovvero irrogazione di sanzioni.

In caso di inottemperanza provvederà l’ente locale rivalendosi nei confronti degli inadempienti.

Mese della Pace 2018: la Festa delle Associazioni conclude gli eventi

Di seguito la nota
 


 Si concluderà con la Festa delle Associazioni domenica 6 maggio il Mese della Pace 2018, il cartellone delle manifestazioni organizzate grazie alla collaborazione fra l'Amministrazione Comunale, l'Istituto Comprensivo “Marconi-Oliva”, le Parrocchie e le Associazioni di Promozione Sociale e di Volontariato operanti a Locorotondo.

Definito il programma di domenica 6 Maggio. Il tutto si svolgerà in piazza Aldo Moro rispettando il seguente programma:
-ore 10.00 piazza celebrazione della Santa Messa;
-ore 11.00 inizio festa con i GIOCHI SENZA FRONTIERE.
-ore 13.00 termine festa.

L'organizzazione è stata seguita dai consiglieri comunali Paolo Giacovelli, incaricato ai Rapporti con le Associazioni, e dalla dott.ssa Mariangela Convertini, incaricata ai Rapporti con le Associazioni del Terzo Settore e Pari Opportunità, insieme al  vicario don Adriano Miglietta.

«Per quest'anno – hanno commentato i consiglieri comunali Mariangela Convertini e Paolo Giacovelli - abbiamo voluto proporre una nuova esperienza, quella dei giochi che rappresenterà un momento di aggregazione tra le diverse associazioni che hanno collaborato alla realizzazione del Mese della Pace. Ogni associazione, come é già accaduto negli anni scorsi, potrà inoltre posizionerà il proprio Stand in piazza Aldo Moro.
Siamo certi che collaborare per le nobili cause di cui si fanno promotrici le associazioni sia un modo concreto per far crescere il senso di appartenenza di una comunità. Vivere l'esperienza del gioco, inoltre, stabilisce relazioni ancora più sincere e vitali per coloro che intendono collaborare. Inoltre, l'invito a partecipare alla festa di domenica 6 maggio è rivolto a tutti, soprattutto ad ogni bambino. Chiunque potrà prendervi parte, anche e soprattutto coloro che non appartengono a nessuna associazione.»

Il Mese della Pace 2018 è stato organizzato dal Comune di Locorotondo e dalla Parrocchia San Giorgio Martire, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo “Marconi-Oliva”, Progetto Intercultura, Azione Cattolica, Giovanni Paolo II onlus, Agesci, Progetto Agata Smeralda, Anteas, Unitalsi, Admo, Amo Puglia, Associazione “Comasia Iacovazzo”.

giovedì 19 aprile 2018

LocoJob, la piattaforma per trovare lavoro


COMUNE DI LOCOROTONDO
Sabato 5 maggio la presentazione a Villa Mitolo


Sarà una piattaforma on line a mettere in collegamento le aziende che cercano personale da impiegare e coloro che sono alla ricerca di un'occupazione: LocoJob, questo il nome dato alla piattaforma gratuita ed innovativa, che avrà il compito di far incontrare domanda ed offerta di lavoro. 

A predisporla è stato l'Informa Giovani di Locorotondo, gestito dall'associazione “Il tre ruote ebbro”.

Verrà presentata sabato 5 maggio 2018 a Villa Mitolo alle ore 19,00, in un incontro a cui prenderanno parte i rappresentanti di Informa Giovani, il sindaco dott. Tommaso Scatigna, l'assessore al Commercio dott Claudio Antonelli, l'assessore alle Attività Produttive Vito Speciale, il consigliere comunale incaricato alle Politiche Giovanili Paolo Giacovelli e gli altri rappresentanti dell'Amministrazione Comunale.

Entusiasta il consigliere comunale incaricato alle Politiche Giovanili, Paolo Giacovelli«Dopo mesi di incontri e ragionamenti con l’Informa Giovani, siamo riusciti a creare qui, nella nostra Locorotondo, un modo nuovo per trovare e parlare di Lavoro, quello con la “L” maiuscola. Si scrive LocoJob ma si legge lavoro. Locojob è una piattaforma reale e gratuita, nel quale i giovani inoccupati, disoccupati o alle prime esperienze sono a contatto diretto con le aziende del territorio. Sabato 5 maggio presso Villa Mitolo, alle 19:00, vi racconteremo cosa abbiamo in mente, vi racconteremo di questa nuova e innovativa piattaforma che mette assieme giovani e imprese, tutti uniti per un unico obiettivo: lo sviluppo del nostro territorio e delle nostre ambizioni personali».

Svastiche Scuola dell’infanzia di Locorotondo

PORTA NUOVA PER LOCOROTONDO

Il Gruppo Consiliare di opposizione chiede all'Amministrazione di intervenire


Dopo la segnalazione di alcuni genitori, preoccupati della presenza da numerosi mesi di certi simboli all'interno della scuola dell'infanzia, il Gruppo Consigliare Porta Nuova per Locorotondo, attraverso il Consigliere Silvestro Catalano, ha ritenuto opportuno intervenire per segnalare all’amministrazione che i nostri bambini non devono crescere dando per scontati simboli collegati a vicende e fatti storici di indicibile crudeltà. 

Non si tratta di muri esterni alla struttura, ma degli ambienti posti di fronte agli occhi di bambini, genitori e insegnanti che ogni giorno trascorrono del tempo all'interno della scuola dell'infanzia di Locorotondo. 

Una svastica non è una scritta qualsiasi, ma un simbolo associato a significati ben noti agli adulti. Si inizia col dare per scontato un qualcosa che non lo è e ci si ritrova poi ad accettare anche gli atti e qualsiasi forma di violenza. 

Il Gruppo Consigliare Porta Nuova per Locorotondo, visto l’approssimarsi della data del 25 aprile, Festa Nazionale della Liberazione, chiede all’amministrazione comunale di intervenire per rimuovere le svastiche presenti all’interno dell’istituto dell’infanzia.

Il Gruppo Consiliare
Porta Nuova per Locorotondo

Sul link il video caricato sulla pagina Fb:




mercoledì 18 aprile 2018

Festa Patronale in onore di Santa Maria della Greca e San Giorgio Martire


IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DELLA FESTA


Si svolgerà dal 21 al 23 aprile la festa dei Santi Patroni di Locorotondo, San Giorgio Martire e Santa Maria della Greca, organizzazione curata dal Comitato Feste Patronali e dalla Parrocchia San Giorgio Martire, con il patrocinio del Comune di Locorotondo.
Questo il programma dettagliato, predisposto dal Comitato Festa.

Martedì 17 aprile ore 20.00, Chiesa Madre San Giorgio Martire: 

Recita dei Vespri e della Preghiera per l' INTRONIZZAZIONE DELLE SACRE IMMAGINI.

-  Dal 20 al 22 aprile ore 19.00, Chiesa Madre San Giorgio Martire: 

TRIDUO DI PREGHIERA IN PREPARAZIONE ALLA FESTA;


 Sabato 21 aprile:
- ore 8.30: sparo di colpi scuri per l'avvio della festa;
- Ore 18.30: esibizione della Bassa Musica “Città di Adelfia” - M^ Lonigro
- ore 19.00: accensione delle artistice luminarie delle RINOMATA DITTA Massimo Mariano Luminarie su Corso XX Settembre e nel Centro Storico;
- ore 21.00, Chiesa Maria SS. Addolorata: veglia vocazione per i giovani in preprarazione alla festa;

Domenica 22 aprile:
IL DONO A SAN GIORGIO
- ore 8.30: sparo di colpi scuri per l'avvio della festa;
- Sante Messe della Domenica in tutta la Vicaria Ecclesiastica di Locorotondo;
- ore 09.30: “Giro” del paese e a seguire Matinée musicale in Villa Comunale a cura dello Storico Pluripremiato “Gran Concerto Bandistico Città di Ailano (CE)”, diretto dal M° N. Hansalik Samale;
- ore 16.30: da via Cavour, avvio del corteo per la 369^ edizione del DONO A SAN GIORGIO. Si esibirà la Civica Banda Musicale “Città di Locorotondo “C. Curri”
- ore 17.30, Chiesa Madre : Recita dei primi vespri di San Giorgio Martire e consegna del DONO da parte del Sindaco, delle autorità cittadine e delle Società Operaie di Mutuo Soccorso;
Al rientro del corteo si svolgerà il tradizionale "BACIO DELLE BANDIERE" tra i 2 sodalizi cittadini che riconferma la PACE della nostra comunità;
- ore 18.30: sparo di colpi scuri;
- ore 19.00: accensione delle Artistiche Luminarie
- ore 19.30: Servizio d’orchestra sull'artistica Cassarmonica posizionata in piazza Dante, a cura del Concerto Bandistico "Città di Ailano";

Lunedì 23 aprile:
SAN GIORGIO MARTIRE - "DIES NATALIS"
Corso XX Settembre sarà allietata per tutto il giorno dai mercatini di artgianato e antiquariato
ore 8.30: lancio di colpi scuri per l'avvio della festa;
ore 7.30, 10.00, 11.30: Celebrazione delle Sante Messe della festa di San Giorgio in Chiesa Madre
ore 09.30: “Giro” del paese e a seguire Matinée musicale in Villa Comunale a cura del “Gran Concerto Bandistico Francesco D’Amato – Città di Bracigliano (SA)”, diretto dal M° C. Santaniello
ore 18.30: sparo di colpi scuri;
ore 19.00: Servizio d’orchestra sull'artistica Cassarmonica posizionata in piazza Dante, a cura del Concerto Bandistico "Città di Bracigliano ";
ore 19.00: Solenne concelebrazione eucaristica in Chiesa Madre
ore 20.00: Solenne processione "Aux Flambeaux" in onore di Santa Maria della Greca e San Giorgio Martire con la partecipazione delle aggregazioni laicali e le Confraternite, i cavalieri di San Giorgio, le Confraternite di Martina Franca
Si esibirà la Civica Banda Musicale “Città di Locorotondo “F.lli Caramia” e la bassa musica “U tammorr” di Mola di Bari
Al passaggio della processione in Largo Mitrano e Piazza Moro, per la prima volta dopo decenni, ritornerà il caratteristico lancio di PALLONI AREOSTATICI finemente decorati per l'occasione dalla ditta DI RELLA di Ruvo di Puglia.
ore 22.30 in Viale Olimpia, nei pressi dello Stadio Comunale, Spettacolo Pirotecnico a cura della ditta Itria Fireworks di Martina Franca.

Ampio luna park nei pressi dello stadio comunale.





Locorotondo. Taglio radici e ramificazioni su strade: c'è l'ordinanza

Di seguito il comunicato del Comune  È stata emanata nei giorni scorsi l'ordinanza che obbliga il taglio di radici e delle rami...